Syrian opposition women team in Rome
Blogs & articles / English / Middle East / Politics / Society / Syria / World

Syrian opposition women team in Rome

Syrian HNC women team in Rome (19-21 May) met with the representatives of Italian institutions and civil society and to make an official visit to the Vatican.
Europe must raise its voice and force Assad to listen, said the group. Addressing the humanitarian situation on the ground is paramount for credible negotiations about political transition, they added. Continue reading

Advertisements
L’Oman e i dividendi iraniani
Blog & Articoli / Economia / Esteri / Italiano / Medio Oriente

L’Oman e i dividendi iraniani

Torno a parlare di Oman per L’Indro. Il piccolo sultanato è pronto a raccogliere i dividendi di un rapporto speciale coltivato con grande lungimiranza. Dopo aver discretamente facilitato il reintegro dell’Iran‬ nella comunità internazionale, l’Oman può mediare anche il reintegro economico, offrendosi come partner privilegiato – tanto nel campo energetico quanto nel campo commerciale – della … Continue reading

Le donne dell’opposizione siriana in visita a Roma
Blog & Articoli / Esteri / Italiano / Medio Oriente / Politica / Siria / Società

Le donne dell’opposizione siriana in visita a Roma

Le donne dell’Alto comitato per i negoziati (l’organo che rappresenta l’opposizione siriana ai colloqui di pace di Ginevra) sono state a Roma dal 19 al 21 maggio per incontrare i rappresentanti delle istituzioni e della società civile italiani.
Si tratta di cinque donne da sempre molto attive, donne forti e resilienti, donne che in molti casi hanno pagato un prezzo personale molto alto per aver sognato una Siria libera.
Hanno parlato della situazione umanitaria e dell’impasse nei negoziati, chiedendo all’Europa e all’Italia di alzare la voce per costringere Assad ad ascoltare. Continue reading

Ecco cosa ho visto ad Aleppo in questi ultimi giorni
Blog & Articoli / Italiano / Siria

Ecco cosa ho visto ad Aleppo in questi ultimi giorni

Aleppo era una città meravigliosa, adesso è quasi una città fantasma.
Le strade sono vuote, le persone rimaste aspettano atterrite il prossimo raid.

Conosco delle persone, ad Aleppo, persone coraggiose.
Louai Barakat ha 25 anni, è diventato padre da poco e fa il fotoreporter.
Vive e lavora nei quartieri di Aleppo in mano ai ribelli e a ogni bombardamento si precipita a documentare quello che la comunità internazionale finge ancora di non vedere: morte e devastazione che si abbattono sulla popolazione civile siriana. Continue reading