Blog & Articoli / Esteri / Italiano / Medio Oriente / Politica

Turchia: il Diyanet, potente e ingombrante

Il Ministero turco per gli Affari Religiosi: un’istituzione pervasiva nelle mani dell’Akp

L’era Erdogan ha reso la Turchia sempre meno secolarista, è difficile negarlo. Il presidente si è diplomato in un liceo religioso, ostenta la sua devozione, e a volte sembra voler dare un’aura da “in missione per conto di Allah” alla sua gestione della res publica turca.

Non sorprende, allora, che il dipartimento per gli affari religiosi (chiamato semplicemente Diyanet) – ormai braccio spirituale dell’Akp – sia diventato un’entità ipertrofica, pervasiva e invadente. Assegna gli imam alle moschee, assegna gli imam ai dicasteri che necessitano di “servizi religiosi”, scrive i sermoni del venerdì.

Qui il mio pezzo per L’Indro.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s