Blog & Articoli / Esteri / Italiano / Medio Oriente / Società

Il progetto fotografico Map of Displacement

Intervista al fotografo e foto editor Stefano Carini

Un articolo a cui tengo in modo particolare: l’intervista a Stefano Carini, fotografo e foto editor torinese che ha guidato la prima agenzia fotografica irachena, Metrography, e ideato il progetto Map of Displacement. Un’opera multimediale – curata insieme a un altro fotografo italiano, Dario Bosio – molto potente e innovativa che racconta l’esodo di un milione di civili iracheni che si sono rifugiati nel Kurdistan iracheno per sfuggire alle violenze della guerra tra lo stato iracheno e l’Isis.

“Quando hai in mente di fare una cosa che è molto importante e tu ne sei consapevole – perché rappresenta un archivio storico di quello che è successo, perché è il primo progetto di questo genere fatto prevalentemente da fotografi locali, perché è un progetto innovativo che offre un modo nuovo di leggere le storie – si è disposti ad investirci.”

Il mio articolo per L’Indro lo trovate qui.

Inoltre, vi invito caldamente a esplorare il sito della Map of Displacement. Troverete foto, testi e un video (breve, diretto, efficace, forte!), tutti piccoli capolavori in un sito facile da esplorare e capace di far viaggiare l’utente nello spazio e nel tempo, seguendo le vicende dei profughi iracheni.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s